Trasporto merci pericolose

Con il Decreto Legislativo n. 40/00 (di recepimento della Direttiva 96/35/CEE) e s.m. è stata istituita la nuova figura del ”Consulente per la sicurezza dei trasporti (su strada, per ferrovia e per via navigabile) di merci pericolose”, stabilendone le mansioni e la qualifica. Per il trasporto di merci pericolose si applicano in Europa le diverse norme: ADR - stradale; RID - ferroviario; ADNR - via fiume e canale; - IMDG/IMO - via mare; IATA - via aerea.

I servizi offerti da KONSULENZA, che si estendono a tutti i modi di trasporto e a tutte le possibili classi, comprendono:

  • incarico di "Consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose” esterno;
  • formazione del "Consulente" interno;
  • assistenza e supporto al "Consulente" per gli aspetti operativi: redazione della relazione annuale, assistenza in caso di incidente;
  • classificazione dei prodotti, definizione dei requisiti dell'imballaggio, elaborazione dello standard di etichettatura e di marcature, formazione del personale;
  • integrazione delle procedure per la spedizione di merci pericolose nei sistemi di gestione esistenti del cliente.

Servizi analoghi sono disponibili per la spedizione secondo le norme IMDG/IMO e IATA.

Registrazione di preparati pericolosi

Con il Decreto Ministeriale 19 aprile 2001 "Creazione di una banca dati sui preparati pericolosi, in attuazione dell'art. 10, comma 2, del decreto legislativo n. 285 del 16 luglio 1998", è stato istituito anche in Italia un database dei Preparati Pericolosi. L'Istituto Superiore di Sanità è incaricato per l'implementazione di questo progetto.
Per ottenere ulteriori informazioni e il software necessario per la trasmissione dei dati in formato elettronico è possibile visitare il sito dell'Istituto Superiore di Sanità. 

I servizi offerti da KONSULENZA comprendono:

  • elaborazione dei dati per la trasmissione partendo con i file disponibili presso il cliente in formati elettronici diversi o in forma cartacea (liste, cataloghi ecc.);
  • controlli tecnici e di plausibilità della composizione, verifica della classificazione del preparato, controllo dei numeri CAS e registrazione EINECS per gli ingredienti;
  • elaborazione dei dati nel formato necessario per la trasmissione;
  • gestione di un'eventuale corrispondenza con l'Istituto Superiore della Sanità.

Servizi analoghi sono disponibili per la registrazione dei preparati pericolosi in altri paesi.

Classificazione di sostanze e preparati pericolosi

Con i Decreti Legislativi n. 52/97 e n. 90/98 (di recepimento della recante attuazione della direttiva 92/32/CEE) sono state aggiornate le norme per la classificazione, imballaggio ed etichettatura delle sostanze e con il Decreto Legislativo 285/98 (di recepimento della recante attuazione della direttiva 88/379/CEE) quelli per i preparati pericolosi. L'etichettatura, con gli appropriati simboli di pericolosità e le frasi di rischio e di sicurezza, è prevista per tutti i prodotti pericolosi; gli utilizzi professionali necessitano di ulteriori informazioni fornite con una "scheda di sicurezza".

I servizi offerti da KONSULENZA comprendono:

  • classificazione delle sostanze e dei preparati secondo le norme in vigore;
  • definizione dei simboli di pericolosità e delle frasi di rischio e di sicurezza;
  • redazione delle "schede di sicurezza";
  • edizione di versione multi-lingue per l'etichettatura (tutte le lingue ufficiale della Comunità Europea) e le "schede di sicurezza" (lingue principali);
  • verifica delle norme specifiche per prodotti pericolosi applicabili nella Comunità Europea o nei singoli paesi ai fini dei requisiti regolatori.

Servizi analoghi sono disponibili per altri paesi (Stati Uniti, Svizzera, etc.) ai fini di commercializzare prodotti pericolosi secondo le norme in vigore.